Anziano morto abbandonato, processo slitta per infortunio

Anziano morto abbandonato, processo slitta per infortunio

24 Novembre 2020

E’ slittato, a causa dell’infortunio dell’imputata (frattura al femore), il processo a carico della 64enne di Grottaminarda arrestata per l’abbandono del cadavere di un 85enne del posto, che accudiva da dodici anni, rinvenuto senza vita lo scorso 15 febbraio nel parcheggio di via Pacevecchia.

Dopo tre mesi in carcere, la signora è stata ritenuta incompatibile col regime carcerario, durante un incidente probatorio. La donna, che accudiva l’anziano da tempo, aveva raccontato che il suo cuore aveva smesso di battere intorno alle 13 del 15 febbraio. Lei lo aveva avvolto in una coperta, una trapuntina ed una tovaglia da tavola ed adagiarlo in una bacinella grande con la quale lo aveva caricato a bordo della sua auto.