Annullato lo Sponz Fest 2024: problemi irrisolvibili, ma lo spirito continua

0
2995

 

Lo Sponz Fest 2024 non si terrà come previsto. L’annuncio ufficiale, che era nell’aria da tempo, è arrivato attraverso i profili social del festival ideato da Vinicio Capossela.

“Quest’anno, una serie di problematiche al di là del nostro controllo – e anche oltre quelle della regione Campania e di Scabec – hanno impedito la realizzazione delle condizioni minime necessarie per organizzare l’edizione senza snaturarla,” si legge sul profilo Instagram del festival. Le difficoltà incontrate non hanno solo colpito lo Sponz Fest, ma hanno anche compromesso molti altri importanti eventi culturali nella regione.

Gli organizzatori, che l’anno scorso hanno celebrato il decimo anniversario dello Sponz Fest, spiegano di aver atteso il più possibile nella speranza di sviluppi chiarificatori, che purtroppo non sono arrivati.

“La nostra manifestazione è in parte sostenuta da finanziamenti pubblici regionali. Col tempo abbiamo cercato di raggiungere un’autonomia economica, e molti dei risultati ottenuti sono stati possibili grazie a un grande lavoro di gruppo. La natura del festival è quella di offrire ai partecipanti contenuti a costi bassissimi, dalla partecipazione agli incontri e spettacoli, all’acqua da bere e al campeggio libero e gratuito,” spiegano gli organizzatori. “Siamo convinti che cultura, gioco, incontro ed esercizio di comunità siano risorse pubbliche che contribuiscono a generare economie e dinamiche positive sul territorio.”

Nonostante le difficoltà, lo spirito del festival non si arrende. Gli organizzatori, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Calitri, l’associazione Sponziamoci e i sostenitori del festival, stanno esplorando la possibilità di portare avanti la manifestazione in forme diverse. “Stiamo cercando di mantenere vivo lo spirito dello Sponz Fest, ma per ora dobbiamo liberarvi dal pensiero di trovare un alloggio a fine agosto, a meno che non vogliate approfittarne per godere delle meraviglie dell’alta Irpinia, come abbiamo cercato di farvi scoprire in questi anni di Sponz. Sosteniamoci e non perdiamoci di vista.”

L’annullamento del festival rappresenta una perdita significativa per la comunità e per i tanti appassionati che ogni anno si riuniscono in Irpinia per vivere un’esperienza unica di cultura e condivisione. Tuttavia, la determinazione degli organizzatori a esplorare nuove forme per mantenere viva la manifestazione lascia sperare che lo Sponz Fest possa tornare, anche se in una veste diversa, a entusiasmare il suo pubblico.