An, la componente Lettieri chiede ‘pari dignità’, oppure…

0
2

Avellino – A poche ore dal Congresso che ha celebrato la neo presidenza di Giulia Cosenza, il partito di Fini è già alla prova del nove in Irpinia. La componente di An ‘Destra di base popolare e sociale’, ha riunito ‘d’urgenza’ il coordinamento provinciale per una analisi della situazione, alla luce delle ultime risultanze congressuali. “Il coordinamento – si legge nella nota – all’unanimità, dichiara di non essere per nulla soddisfatto del trattamento riservato ai dirigenti e militanti periferici della provincia nel nuovo esecutivo. Del tutto insufficiente la rappresentanza”. Insomma, il messaggio è: se non sarà data dignità e la giusta visibilità alla componente e a tutti i livelli –esecutivo, dipartimenti, coordinatori di collegi provinciali- la componente di An chiede al dottor Eugenio Lettieri suo unico rappresentante di dimettersi dall’incarico in seno all’esecutivo. “Il dr Lettieri – conclude l’informativa – ha accettato tale proposta di buon grado”. La componente attende, con una delegazione, di rappresentare presso la neo presidente Cosenza le ragioni dei dirigenti e dei militanti della base della provincia “affinché nel partito siano effettivamente ed equamente rappresentate tutte le componenti, le professionalità, i collegi provinciali dell’intera Irpinia”. “An – chiosa la nota – oggi non è la casa di tutti gli iscritti e simpatizzanti degli uomini di destra il cui cuore batte a destra: perché l’esecutivo provinciale così strutturato è solo il frutto di un accordo di potere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here