Allergie, Moscati: venerdì e sabato porte aperte contro la rinite

0
2

Avellino è tra le 10 città italiane coinvolte nell’evento “Porte aperte alla rinite allergica”, che rientra nella Campagna nazionale di informazione “Etciù. Rinite?”, promossa dalle principali società scientifiche che operano nel campo dell’allergologia. E l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino apre le porte all’iniziativa: venerdì 9 e sabato 10 maggio, dalle ore 9 alle 13, presso l’Unità Operativa di Allergologia e Immunologia Clinica (Città Ospedaliera, secondo piano, settore B), sarà possibile sottoporsi ad un consulto allergologico gratuito, con esame spirometrico e/o prick test.

L’ostruzione, lo sgocciolamento, il prurito intranasale e gli starnuti sono i sintomi più comuni della rinite allergica; in alcune persone tali sintomi sono accompagnati da mal di testa, riduzione del senso dell’odore, eccessiva lacrimazione e altri fastidi che concorrono a una riduzione della qualità della vita. Questa patologia cronica e ricorrente scatenata di solito dagli allergeni, può, inoltre, anche essere associata ad altri disturbi e causare asma bronchiale, sinusite, otite media, poliposi nasale. “E’ perciò fondamentale – afferma Domenico Gargano, responsabile dell’Unità Operativa di Allergologia dell’Azienda “Moscati” – informare la popolazione sui sintomi di questa patologia. La rinite allergica, infatti, è spesso erroneamente considerata alla stregua di un semplice raffreddore, ma in realtà rappresenta l’anticamera dell’asma. Interessa circa un italiano su sei e una diagnosi appropriata consente di intervenire con terapie in grado di controllare la malattia prima che degeneri”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here