Alle 12 affluenza più alta per referendum che per regionali

Alle 12 affluenza più alta per referendum che per regionali

20 Settembre 2020

L’affluenza per il referendum è più alta di quella per le regionali, almeno alle 12 del primo giorno di voto. Confrontando i dati relativi alle due consultazioni si nota che dove si vota sia per il taglio dei parlamentari che per la regione, la partecipazione al voto è più alta per il referendum. In Puglia, alle 12, ha votato per il referendum il 13,22% degli aventi diritto, contro il 12,04% delle regionali.

In Campania il 12,46%, contro l’11,32%. In Liguria 15,43% contro 13,95%. In Veneto 16,31% per il referendum, 14,75% per le regionali. Stessa situazione in Toscana (15,44% contro 14,67%), Marche (14,9% contro 13,43%) e Valle d’Aosta (18,24% per il referendum rispetto al 17,66% per le regionali).