Allarme gelate, Coldiretti Avellino: “Assicurazione indispensabile contro i danni del maltempo”

0
9

L’allarme gelate ha messo in ginocchio il settore agricolo irpino. L’arrivo del freddo tardivo ha determinato danni ingenti alle coltivazioni che si trovano in una fase di crescita tipica della primavera.

“Stiamo lavorando con Provincia e Regione per cercare soluzioni di sostegno per i nostri agricoltori – conferma il direttore di Coldiretti, Salvatore Loffreda – la gelata del 26 aprile ha colpito duramente diverse colture, in particolare frutteti e vigneti, in un’annata dal clima impazzito. Ormai tocca fare i conti con un’instabilità climatica permanente. L’unica difesa contro i capricci del tempo si chiama assicurazione. Per evitare danni di natura economica in caso di raccolti bruciati da questo clima pazzo è la stipula di una polizza assicurativa.”

“Lo Stato ha trasformato gli indennizzi per calamità naturali in contributi per stipulare assicurazioni coprendo quasi tutto il costo della polizza. Per il sistema agricoltura e soprattutto per quelle colture come la viticoltura e la frutticoltura – prosegue Loffreda – è un paracadute importante in un momento climatico davvero anomalo. Invitiamo gli agricoltori a rivolgersi agli sportelli provinciali Coldiretti per chiedere maggiori informazioni: stiamo cercando soluzioni al disastro degli ultimi giorni”.

Il Mipaaf, intanto, ha prorogato al 31 maggio la possibilità di assicurare le colture arboree e i cereali che erano in scadenza al 30 aprile.

“Noi ci auguriamo che non vi siano altre gelate anche se il freddo resta – continua Loffreda – oltre ai vigneti che sono andati in larga parte distrutti, ci preoccupano anche le verdure e gli ortaggi che sono maturati con mesi di anticipo. Le ripercussioni economiche per i nostri imprenditori rischiano di essere gravi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here