Alla Corte del Gusto una giornata dedicata all’Irpinia e ai suoi vini. Protagonista anche la Tarantella Montemaranese

Alla Corte del Gusto una giornata dedicata all’Irpinia e ai suoi vini. Protagonista anche la Tarantella Montemaranese

2 Dicembre 2015

Anche l’Irpinia sarà protagonista della seconda edizione de “Alla Corte del Gusto”, evento volto alla promozione delle eccellenze campane, organizzato dall’Associazione Culturale Terre di Campania, dal 5 all’8 dicembre 2015 presso il Castello Ducale di Marigliano, oggi sede dell’Ordine delle “Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli”.

Tra le eccellenze che saranno presentate nel corso della quattro giorni non mancheranno i pregiati vini della provincia di Avellino, e in particolare l’aglianico di Salvatore Molettieri, padre del più noto Taurasi DOCG. A questa importante produzione enologica sarà dedicato lo speciale laboratorio di degustazione, che si terrà domenica 6 dicembre, a partire dalle alle ore 19,00, dedicato ai vini di Salvatore Molettieri e alla scoperta del territorio di Montemarano, dove essi hanno origine.

Le degustazioni saranno precedute, alle ore 18,00, da un laboratorio di danze popolari a cura della Scuola di Tarantella Montemaranese, guidata da Roberto D’Agnese, durante il quale gli esperti ballerini e musicisti mostreranno ai presenti la passione, l’orgoglio e l’amore per la cultura della propria terra. Le lezioni saranno incentrate sulla conoscenza dei passi, della storia e della tradizione della tarantella montemaranese.

Al laboratorio di degustazione, dal significativo titolo di “Più di ciò che bevi”, poiché non solo dell’Aglianico si parlerà, ma anche del territorio di Montemarano dove esso ha origine, interverranno Beniamino Palmieri, Sindaco di Montemarano, Salvatore Molettieri, vignaiolo gentiluomo e Roberto D’Agnese, fondatore della Scuola di Tarantella Montemaranese.

L’evento sarà l’occasione per ripercorrere la storia di uno dei vitigni più importati del Sud Italia e conoscere uno dei vini e dei produttori che hanno contributo a rendere famosa nel mondo la provincia di Avellino e tutto il territorio Italiano.

La giornata terminerà con ulteriori esibizioni di tarantella montemaranese e con la degustazione di tradizionali pizze cotte al forno, grazie alla partecipazione straordinaria dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, guidati dal Maestro Umberto Salvo.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.