Aiello del Sabato, ecco la tre giorni di sua maestà il Fiano

0
1901

Aiello del Sabato, ecco la tre giorni di sua maestà il Fiano. E’ tutto pronto, nel comune alle porte di Avellino, per la 18^ edizione del “Fiano Music Festival”, la rassegna musicale ed enogastronomica che celebra la cultura, l’arte, il territorio e le molteplici sfumature del ‘Bianco’ più rappresentativo del Mezzogiorno d’Italia che ha in Irpinia la sua terra d’elezione.

Un intero fine settimana – 9, 10 e 11 settembre – da non perdere, per molteplici motivi. La kermesse coinvolge numerosi produttori dell’areale del Fiano di Avellino, vino Docg dal 2003. Un viaggio approfondito fra le zone più vocate per la produzione del Fiano con l’obiettivo di identificare le diverse espressioni di un nettare prezioso attraverso l’assaggio di etichette prodotte da interpreti illustri di questa denominazione.

La tre giorni sarà la Festa del Fiano con un approccio alla conoscenza che fa leva su narrazioni trasversali che spazieranno dalla musica all’approfondimento.
Nel corso della manifestazione, infatti, saranno diversi i momenti di confronto, legati alla valorizzazione della Docg avellinese, motore di sviluppo con una significativa potenzialità per i 26 comuni dell’areale e non solo.

Previsti momenti di approndimenti (con il talk introduttivo dal titolo “Il Sud è un’ industria che ha già la propria energia” moderato dalla giornalista Rosa Iandiorio, con Sebastiano Gaeta, sindaco di Aiello del Sabato, Stefano Pisani, sindaco di Pollica, il comune più evocativo della dieta mediterranea, Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli, Teresa Bruno, presidente del Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia, Veronica Barbati, presidente nazionale di Giovani Impresa Coldiretti).

Ci sarà una masterclass (il giornalista enogastronomico Luciano Pignataro presenta il libro scritto con Giancarlo Vecchio “Il metodo Cilento – I cinque segreti dei centenari”) con le piccole cantine storiche e nuove leve condotta dallo stesso Pignataro.

E ancora: stand enogastronomici, musica (massima attenzione sarà data al lato artistico grazie alla congiunzione tra Felice Caputo e Giuseppe di Capua. Da venerdì a domenica, il centro storico di Aiello del Sabato, farà da cornice ad una miscela di esperienze oniriche che vedranno esibirsi proposte di ottimo profilo culturale racchiuse sotto il claim “FAME e dovunque sono vivo”, un esperimento collettivo che farà diventare l’intero Fiano Music Festival un enorme teatro a cielo aperto).

Momento clou: la serata del 10 settembre. È importante sottolineare che il Fiano Music Festival vede la contingenza territoriale con la manifestazione Irpinia Terra di Mezzo che ospiterà l’attesissimo concerto di Eugenio Bennato. A rendere il tutto più romantico, l’allestimento di luci provenzali e la presenza di luminarie storiche a cura della ProLoco Ansanto di Rocca San Felice. Non mancherà un baby stop con giochi vintage per i più piccoli a cura di Mister Punch.