Irpino picchiato davanti al locale, non fu legittima difesa: la condanna

Il tribunale di Avellino ha condannato un cittadino del baianese per aver aggredito un uomo di Mugnano del Cardinale nei pressi di un noto locale della zona.

0
986

Il giudice monocratico di Avellino, Lorenzo Corona, ha stabilito un’ammenda di 800 euro, un risarcimento alla parte offesa e la condanna al pagamento delle spese legali, per un irpino accusato di aver aggredito un cittadino, residente a Mugnano del Cardinale, nel 2014, nei pressi di un locale della zona.

Il giudice di pace, inizialmente, aveva assolto l’imputato per legittima difesa. L’avvocato della parte offesa, Liberato Saveriano, ha richiesto ai Pm un appello per dimostrare l’insussistenza della pubblica difesa. Di fatto, la persona picchiata non aveva arrecato offesa all’aggressore. Istanza accolta dal Pm. Così è arrivata la condanna disposta dal giudice.