Ad Ariano Irpino procedono i lavori di Metanizzazione dell’Area PIP Camporeale

Ad Ariano Irpino procedono i lavori di Metanizzazione dell’Area PIP Camporeale

19 Maggio 2015

L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino, mantiene l’impegno per il completamento delle infrastrutture e l’ampliamento dell’impianto di metanizzazione nel PIP di Camporeale, quale potenziamento delle aree esterne alla Città, per l’attrattività di Aziende esterne.
Si tratta di un’opera importante, finanziata dalla Regione Campania, inizialmente con fondi derivanti dall’Accordo di Programma Quadro (APQ) Sviluppo Locale e successivamente spostato sui fondi POR FESR Campania 2007/2013 – obiettivo operativo 2.5, accelerazione della spesa, con un finanziamento di 1.088.023,22 di euro, assegnati con decreto regionale n. 622 del 24.7.2014.
L’opera, oltre a garantire la realizzazione ed il completamento della rete di metanizzazione, avrà anche significative ricadute in termini occupazionali e sulle infrastrutture energetiche, in una area vasta che va da località Martiri fino a Camporeale.
I lavori procedono speditamente, ad oggi sono stati effettuati il 50% degli interventi previsti, ovvero sono terminati i lavori nell’area PIP di Camporeale e sulla SS.90 si è arrivati all’altezza del bivio di Villanova, Km 28/29.
L’estensione della rete è di circa sette km sulla strada statale n. 90 delle Puglie, a partire dal Km 25,950 circa (semaforo di via Martiri) fino al Km 32,750 circa (primo ingresso del Pip) dove, dalla linea principale, verranno effettuati vari punti di consegna, che favoriranno una serie di allacci.
“L’Amministrazione Comunale, con questo intervento, vuole contribuire al rafforzamento e allo Sviluppo dell’Area, con l’intento di raggiungere – afferma l’Assessore alla Metanizzazione Raffaele Li Pizzi – gran parte degli abitanti della zona, incentivare così lo sviluppo e dare una spinta in più ai processi produttivi che si sono insediati o che si stanno insediando nel nostro PIP. Attraverso la realizzazione di questo progetto si potrà ampliare la rete cercando di asservire i vari agglomerati lungo la SS 90. Nella gara sono previsti, tra le offerte migliorative, anche questi ampliamenti. La predisposizione di questa rete secondaria consentirà in qualsiasi momento gli allacci senza più interferire sulla viabilità della Statale 90, bypassando problemi di concessioni, di aumento dei costi e quant’altro. Con questa opera daremo un servizio fondamentale alle utenze esistenti che attualmente utilizzano il gasolio o il bombolone, eliminando i costi altissimi e la discontinuità del servizio”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.