Acquisti online in Italia, le differenze tra le diverse aree geografiche del Paese

Acquisti online in Italia, le differenze tra le diverse aree geografiche del Paese

11 Novembre 2019

Fare shopping online è più semplice se si ha a disposizione un comparatore di prezzi. È questo il motivo per cui è nato prezzo8.it, motore di ricerca grazie a cui gli utenti hanno la possibilità di mettere a confronto il costo di un gran numero di articoli che sono in vendita su oltre 400 e-commerce. Ognuno di essi è corredato da una scheda prodotto, attraverso la quale è possibile tenere sotto controllo l’andamento del prezzo. In più, gli utenti possono contare sulle recensioni che specificano le caratteristiche positive e quelle negative di ogni articolo, sulla base delle opinioni degli acquirenti. Ciò vuol dire che non solo si ha la certezza di comprare il prodotto che si desidera al prezzo più basso tra quelli a disposizione, ma si può anche evitare di acquistare ciò che non è stato apprezzato dagli altri clienti, concentrando la propria attenzione sugli articoli che ottengono le recensioni più positive e interessanti.

Gli acquisti online in Italia

Nel nostro Paese il numero degli acquisti su Internet è in costante aumento. In particolare, tra il 2018 e il 2019 è stata riscontrata una crescita pari al 15 per cento, per un fatturato complessivo di 31 miliardi e mezzo di euro. I settori merceologici che fanno registrare il maggior successo per lo shopping online sono l’elettronica e l’informatica, per un valore globale che supera i 5 miliardi di euro e una crescita del 18 per cento.

Cosa si compra al Nord

Nelle regioni del Nord quali la Lombardia, il Piemonte, la Valle d’Aosta, la Liguria e il Friuli Venezia Giulia le ricerche spaziano in numerose e differenti categorie. Per la Lombardia, tra i prodotti più desiderati ci sono l’aspirapolvere Dyson e le scarpe da ginnastica Saucony, insieme con Ezimega Plus, che è un integratore. In Trentino Alto Adige, in Veneto e in Emilia Romagna, invece, la lista della spesa è differente e include gli integratori e i coadiuvanti, da Life 120 Orac Spice a Ialuronic Formula, passando per Armolipid Plus e Melatonina Zinco Selenio Pierpaoli. Come dire: a Bologna e a Venezia badano all’aspetto fisico e al benessere più che a Lodi e a Lecco.

Cosa si compra nelle regioni del Centro

Per ciò che concerne le regioni del Centro, invece, le intenzioni di acquisto chiamano in causa i climatizzatori e la Nintendo Switch, insieme con gli integratori, la GoPro Hero7 e le sneakers. Una peculiarità interessante è quella dei consumatori umbri, che paiono concentrarsi solo sugli integratori 120 Orac Spice, Ezimega Plus e Armolipid Plus.

Cosa si compra nelle isole e al Sud

Passando al Sud e alle isole, sono le scarpe Saucony ad andare per la maggiore, insieme con la console Nintendo Switch. La Sicilia mostra una forte preferenza per gli integratori, mentre in Sardegna cii si concede una più ampia libertà di scelta. Una eccezione, nel trend comune delle regioni del Meridione, va individuata nel Molise.

Quali sono le categorie più desiderate

Per quel che riguarda il 2019, nella lista delle categorie merceologiche che sono state ricercate di più ci sono le scarpe sportive, i coadiuvanti e gli integratori e i videogiochi. Poco più indietro troviamo le videocamere digitali e gli impianti di riscaldamento e di climatizzazione, insieme con gli elettrodomestici di grandi dimensioni. Ovviamente non possono mancare i grandi classici, vale a dire le calzature e i capi di abbigliamento.