Acqua alta in laguna, allerta senza fine: Venezia è in ginocchio

Acqua alta in laguna, allerta senza fine: Venezia è in ginocchio

13 Novembre 2019

L’acqua alta non dà tregua a Venezia dove questa mattina le sirene sono tornate a suonare alle 8.30. In mattinata l’acqua dovrebbe sfiorare il metro e mezzo, dopo che la scorsa notte si sono superati i 180.

E’ iniziata un’altra giornata da codice rosso in laguna sono state chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado. Sommerso di telefonate il centralino dei vigili del fuoco chiamati ad intervenire per portare in salvo anziani e disabili bloccati in casa.

Pellestrina, una delle isole davanti al mare già devastata dall’alluvione del ’66, è completamente sommersa dall’acqua. Proprio qui si registrano due morti: all’anziano di 78 anni, rimasto fulminato mentre cercava di far ripartire le elettropompe nella sua casa allagata, si è aggiunto un secondo abitante dell’isola, trovato deceduto anche lui in casa, probabilmente per cause naturali. Nella notte c’è stato anche un principio di incendio al museo di arte moderna e orientale a Ca’ Pesaro,