Accoglienza e Inclusioni, “I luoghi del noi” parte oggi da Avellino con convegno e concerto al Polo Giovani

0
533

Venerdì 17 giugno alle ore 17.30 prende il via la rassegna “I luoghi del Noi” con il convegno dal titolo “Accoglienza ed inclusioni: le storie che fanno la storia”.
Dopo i saluti di Valentino Santucci, presidente del Consorzio Percorsi, si alterneranno, con la moderazione di Riccardo di Blasi gli interventi di Tiziana Ferrittu, project manager FAMI Fra Noi 2, Luciana Forlino, Responsabile accoglienza Caritas Italiana, Daniele Albanese, Responsabile Accoglienza Estero Caritas Italiana, Domenica Chiuso, responsabile area immigrazione Consorzio Percorsi, don Vitaliano Della Sala, Vicedirettore della Caritas Diocesana di Avellino, Franca Fico Prefetto Vicario di Avellino e Adelina Galdo, supporto psicologico area immigrati del Consorzio Percorsi.

Un’occasione di racconto, approfondimento e confronto sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione diffusa a partire dalle esperienze attive in provincia di Avellino.
A seguire il coffee Break a cura del Caffè Sociale Hope, il Villaggio Solidale a cura del CSV Irpinia Sannio.

Conclude la serata alle 20.00 il Concerto del Quartetto Verso Sud con Pasquale Innarella sassofono, Andrea Gomellini chitarra, Mauro Nota contrabbasso, Max De Lucia batteria. Quattro musicisti alla ricerca di un Sud non solo ideale, nuova Arcadia geografica e culturale, calore e fratellanza di un canto comune. Un progetto che guarda al jazz africano e al sud america tra improvvisazione e interpretazione.

I Luoghi Del Noi – territori e integrazione è la rassegna di sei appuntamenti di confronti, cultura, musica e arte attività realizzate nell’ambito del Progetto FAMI Fra Noi 2 promosso dal Consorzio Communitas e dal Consorzio Percorsi responsabile per il nodo regionale della Campania in collaborazione con Carita Diocesana di Avellino e Servizio Migrantes.
Prossimo appuntamento il 18 giugno alle 18.00 a Frigento quando verrà presentato alla comunità il murales “Visioni” degli artisti Teresa Sarno e Davide Brioschi.