A/16 – Sequestrato alcol di contrabbando: denunciati due napoletani

0
6

Avellino – Sequestrati 30 quintali di alcol di contrabbando ed un automezzo, 2 uomini denunciati a piede libero. È questo il bilancio dell’ultima operazione condotta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza. Nel pomeriggio di ieri una pattuglia di fiamme gialle, nel corso di un servizio predisposto per il contrasto del contrabbando, lungo l’A/16 – tra i caselli Avellino Est e Ovest – ha fermato un automezzo in transito con a bordo due uomini. Sospetti che hanno subito preso forma: all’interno del veicolo, peraltro senza copertura assicurativa, sono state rinvenute tre cisterne artigianali contenenti 3mila litri di alcol di contrabbando. Sia il conducente che il passeggero non sono stati in grado di esibire documenti che legittimassero la provenienza della merce, per cui la legge stabilisce una particolare vigilanza fiscale, compresa l’imposta di fabbricazione. Basti pensare che secondo le norme vigenti su ogni litro di alcol grava una accisa pari a 5 euro e 92 centesimi. Il carico, per un valore complessivo di circa 40mila euro è stato posto sotto sequestro insieme all’automezzo e i due uomini, entrambi provenienti dal napoletano e pluripregiudicati, sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Non si esclude, peraltro, che l’alcol fosse destinato a qualche operatore professionale avellinese al fine di perpetrare eventuali truffe nei confronti di ignari consumatori. Intanto sono in corso ulteriori accertamenti per verificare, attraverso le dovute analisi chimico-fisiche, la genuinità del prodotto sequestrato nonché il luogo di spedizione e di partenza dello stesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here