A Monteforte Irpino nasce il comitato “Democratici per Cuperlo”

0
6

Si è costituito a Monteforte Irpino il comitato “Democratici per Cuperlo – la bellezza della dignità” a sostegno della candidatura a Segretario nazionale di Gianni Cuperlo alle primarie dell’8 dicembre. La costituzione del comitato nasce dall’esigenza di un richiamo alla vera politica e all’impegno, fuori dagli slogan, dall’improvvisazione, da un certo cinismo carrieristico che ha influenzato in questo ventennio anche il PD. E’ necessario un rilancio dei circoli, ridando valore alla tessera e agli iscritti. Deve essere, infatti, a loro riconosciuto un potere di intervento, di decisione e di controllo perché sono la forza e il presidio sul territorio. Gli stessi iscritti che si identificano in un collettivo, riconoscendosi sotto una stessa bandiera, e non nell’individualismo di un leader. Bocciamo, quindi, l’idea del “partito liquido”, perché crediamo fermamente che il partito debba essere dotato di una struttura radicata, la quale permetta di essere un luogo d’incontro e di sintesi degli interessi territoriali. Dobbiamo da subito costruire il cambiamento. L’orizzonte politico del PD non sono le larghe intese come strategia, né un neocentrismo esplicito o camuffato. Dobbiamo fare più grande il PD, essere perno e motore di una grande alleanza civica, politica e sociale, coinvolgendo le forze del lavoro, dell’impresa, della conoscenza, ma anche dei singoli cittadini, giovani e donne . Dirigere il PD ad ogni livello deve tornare ad appassionare. Deve essere la condizione per ritrovare quella condivisione di sentimenti, valori, destino con tante e tanti che dalla politica oggi si sentono delusi. Dobbiamo cercare il consenso nei comitati di quartiere, nelle associazioni e nei movimenti di base, nel lavoro volontario di milioni di persone, riannodando così i fili della sinistra diffusa e del pensiero critico. Piero Calamandrei affermava, infatti, che: “Per fare buona politica non c’è bisogno di grandi uomini, ma basta che ci siano persone [..] che sappiano fare modestamente il loro mestiere. Sono necessarie: la buona fede, la serietà e l’impegno morale. In politica, la sincerità e la coerenza, che a prima vista possono sembrare ingenuità, finiscono alla lunga con l’essere un buon affare.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here