Mirabella, dopo due anni di stop torna la tirata del Carro

0
974

Tra religiosità, folclore e abilità artigianale, torna la tirata del carro a Mirabella Eclano. Il prossimo 17 settembre, dopo due anni di stop, si terrà lo storico corteo. Ad annunciarlo, il sindaco di Mirabella, Giancarlo Ruggiero, a seguito dell’incontro con il Prefetto di Avellino che ha dato l’ok.

La tradizionale tirata del carro di Mirabella vanta oltre 150 anni di storia. Ed è la prima volta che, per due anni consecutivi, i cittadini hanno dovuto rinunciare all’evento popolare che rientra nei riti del grano.

Una delle manifestazioni religiose e folcloristiche più seguite nel Sud Italia in onore di Maria Santissima Addolorata alla quale, in origine, ogni anno veniva offerta dai contadini una parte del grano mietuto, sui carretti che si muovevano verso il centro, dove si svolgevano celebrazioni e festeggiamenti in onore della Madonna.

Nel corso degli anni, dai carretti singoli, il carro è divenuto unico e molto più grande, con le particolari intrecciature in paglia che lo rendono un vero e proprio lavoro artistico, rappresentato dall’obelisco di 25 metri, una struttura di travi lignee rivestite da pannelli di paglia lavorata artigianalmente sotto la guida dell’artista Giotto Faugno.

Il prossimo 17 settembre la tirata del carro a Mirabella, come sempre in scena il sabato prima della terza domenica del mese, tornerà a riunire attorno a sé una comunità pronta ad accoglierlo con fervore.