Droga dai Balcani: nel mirino 5 indagati del Nuovo Clan Partenio

Droga dai Balcani: nel mirino 5 indagati del Nuovo Clan Partenio

17 Novembre 2019

Associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti, sedici indagati. La Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli ha chiuso le indagini per sedici persone. Alcune, cinque per l’esattezza, sono finite nell’inchiesta sul Nuovo Clan Partenio.

Fra le aggravanti contestate – ad alcune posizioni – anche lo spaccio transnazionale. Perché la droga, ingenti quantitativi di marijuana, a volte arrivava dai Balcani. Grazie al supporto di alcuni albanesi.

Un’informativa – relativa allo spaccio – è finita anche negli atti di Riesame del Nuovo Clan Partenio. Si fa riferimento a una donna di Aiello del Sabato che aveva incontrato un indagato. Nelle intercettazioni – annotano gli investigatori – l’uomo si lamenta per soldi non pagati legati a una partita di droga pagata un anno prima.

Questa chiusura delle indagini chiama in causa anche alcuni indagati che, con il gruppo dell’Alta Irpinia, sono considerati vicini al Nuovo Clan Partenio all’interno dell’inchiesta principale che ha portato a 23 arresti.

Il Pm che ha firmato l’atto d’accusa, Liliana Esposito, rientra nel pool di magistrati che sta indagando proprio sul Nuovo Clan Partenio. E sulle ramificazioni del gruppo criminale.