WhatsApp: entro il 2016 abbandonerà BlackBerry e sistemi operativi più vecchi

0
15

La piattaforma di instant messaging di proprietà di Facebook WhatsApp è da tempo divenuta fulcro delle comunicazioni interpersonali quotidiane. Ha recentemente raggiunto 1 miliardo di utenti attivi nel mondo con l’obiettivo di far rimanere in contatto familiari e amici in qualsiasi parte del pianeta senza costi. Ma al compimento dei suoi sette anni, tramite il blog ufficiale, diffonde un annuncio che potrà interessare tutti coloro che utilizzano la App disponendo di un cellulare un po’ obsoleto o poco diffuso.

Come si legge nel breve comunicato: “Quando abbiamo iniziato WhatsApp nel 2009, l’uso dei dispositivi mobili era molto diverso da quello di oggi. L’App Store di Apple aveva solo pochi mesi di vita. Circa il 70% degli smartphone venduti all’epoca aveva i sistemi operativi offerti da BlackBerry e Nokia. I sistemi operativi mobili offerti da Google, Apple e Microsoft (che rappresentano il 99,% delle vendite odierne) erano allora presenti su meno del 25% dei dispositivi mobili venduti. Nel guardare avanti verso i nostri prossimi sette anni, vogliamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che la stragrande maggioranza delle persone usa”.

In questo modo il colosso statunitense comunica che entro la fine del 2016 il servizio di WhatsApp Messenger terminerà per diverse piattaforme mobili, identificate in BlackBerry (incluso BlackBerry 10), Nokia S40, Nokia Symbian S60, Android 2.1 e Android 2.2, Windows Phone 7.1.

La scelta fatta viene giustificata nelle parole: “Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzioni della nostra App in futuro. Per noi questa è stata una decisione difficile da prendere, ma quella giusta per fornire alle persone modi migliori per tenersi in contatto con amici, familiari e persone care attraverso WhatsApp. Se utilizzate uno dei dispositivi mobili interessati, consigliamo di aggiornare a un nuovo Android, iPhone, o Windows Phone prima della fine del 2016 per continuare ad usare WhatsApp”.

Dunque un avviso per gli utenti in possesso di cellulari con tali sistemi operativi che, con il mancato aggiornamento dell’applicazione e l’assenza di uno sviluppo delle nuove versioni dell’App, non potranno usufruire di tutte le funzionalità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here