Visita al carcere di Ariano Irpino, OSAPP ringrazia Maraia

0
1

OSAPP (Organizzazione Sindacale Autonoma di Polizia Penitenziaria) scrive all’onorevole Generoso Maraia (M5S): “La recente visita effettuata a capodanno dalla S.V. presso la Casa Circondariale di Aiano Irpino, a differenza di altri sindacati della categoria di parere opposto, trova il sicuro plauso dalla segreteria regionale OSAPP scrivente che si unisce a quella provinciale, per la vicinanza espressa alla Polizia Penitenziaria, per le difficili condizioni lavorative affrontate giornalmente da uomini e donne che con alto senso del dovere, abnegazione e sacrificio personale fronteggiano difficoltà impari rispetto alla carenza di organici, strumenti, risorse, mezzi ecc… ecc! La condizione imprescindibile, apartitica ed apolitica della scrivente O.S. verso tali dinamiche, rappresenta uno spartiacque per un obiettivo ed oggettivo giudizio verso le parole ed i fatti fin troppe volte confliggenti tra loro, momenti molte volte vissuti che però non ci fanno rinunciare a rivolgere un particolare grazie a Lei Onorevole, per l’attenzione mostrata ad una Forza dell’Ordine dello Stato, spesso trattata come figlio di un Dio minore! Con l’occasione ci rivolgiamo a voi che appartenente alla maggioranza dell’attuale esecutivo, di voler perorare la richiesta di poter presto vedere concretizzata l’istituzione della Direzione Generale del Corpo di Polizia Penitenziaria, con a Capo un Dirigente Generale proveniente dal Corpo, animato da un amor proprio, generato dal senso di appartenenza, senza togliere nulla all’attuale dirigenza che continuerà la sua mission! Tanta necessità non è vanità ma una inesorabile, vitale necessità non più rinviabile! Chiediamo inoltre di farsi portavoce con il Signor Ministro della Giustizia, dei reali investimenti in fatto di assunzioni che possano riportare gli organici ai livelli ottimali e non fronteggiare scarsamente il costante immiserimento attraverso pensionamenti, nuovi incarichi e cessazioni del servizio per altri motivi, vi ricordo che la legge Madia solo in Campania ci ha sottratto 850 Poliziotti, mentre a livello nazionale si registra una carenza di circa 5000. Non amiamo prestare il fianco a fronti disfattisti e populisti, sarebbe comodo puntare il dito e dire che gli altri sbagliano, il Giudice Falcone diceva: “Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare ed allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi che fare”. pertanto in rispetto a tale pensiero chiediamo anche al Lei Onorevole Maraia di non deludere le aspettative di chi come noi ha piena fiducia nel suo operato a favore del Corpo, confidiamo nelle belle parole proferite e negli impegni assunti, auspichiamo altre visite che seguiranno e un confronto leale per disquisire su altre tematiche d’interesse del Corpo, ci piace pensare a differenza di altri, che le passerelle di esponenti politici e di altre autorità ben vengano, purché sono finalizzate perlomeno a una speranza futura non troppo lontana di attuare modifiche legislative e leggi organiche che ovviamente non dipendono solo da Lei, ma dell’intera classe politica. Buon lavoro e Mille Grazie della vostra vicinanza”.