Virus, parte la produzione di mascherine nel carcere di Avellino

0
25

Virus, parte la produzione di mascherine nel carcere di Avellino “Antimo Graziano”, diretto da Paolo Pastena e dal comandante di reparto Attilio Napolitano. È un progetto disposto dal Superiore Ufficio Prap attraverso la riconversione dei locali laboratori sartoriali.

La produzione servirà a soddisfare prioritariamente il fabbisogno dei Penitenziari su tutto il territorio nazionale.
“È un progetto che nasce in un particolare momento di emergenza nel quale tutti investono il massimo sforzo per fronteggiare la diffusione del contagio da Covid 19”, afferma il coordinatore regionale della FP Cgil Campania Polizia Penitenziaria Orlando Scocca.

“Grazie alla professionalità degli operatori dell’amministrazione penitenziaria di concerto con la capo d’arte, i detenuti impiegati (11 al reparto maschile e 6 detenute impiegate al reparto Femminile) daranno il loro contributo in questa emergenza. Il ciclo produttivo comprende la ricezione e preparazione del tessuto, del tessuto non tessuto (TNT), nonché lo stoccaggio e la santificazione delle mascherine”.