VIDEO / Scuola, ad Avellino ancora incertezza sulla riapertura delle Superiori. “A cosa serve correre rischi a fine anno?

23 Aprile 2021

Alfredo Picariello – A venerdì inoltrato, oggi, a pochi giorni da lunedì, nelle scuole superiori di Avellino regna ancora l’incertezza su quel che accadrà l’inizio della settimana prossima. Zona arancione o gialla che sia, gli istituti di secondo grado dovrebbero prevedere il rientro in classe. Anche, e forse soprattutto, per i dirigenti scolastici è ancora un’incognita. Sono ore di attesa.

All’Itc “Luigi Amabile” di via Morelli e Silvati, grazie all’organizzazione certosina messa in piedi dalla dirigente scolastica Antonella Pappalardo e da tutto il suo staff, la campanella potrebbe tranquillamente suonare già lunedì.

“Dal nostro punto di vista, noi potremmo accogliere anche il 100% della popolazione scolastica. Per le Quinte ritengo però che non sia una cosa fattibile. Non metterei a rischio l’esame di Stato per una manciata di giorni. La Dad non è una partita a briscola, i ragazzi lavorano sodo, studiano. Non capisco questa corsa a riparire a tutti i costi. Non dimentichiamo che c’è la variante inglese che colpisce soprattutto i giovani”.