VIDEO/ Salta la riunione per il bilancio, La Verde accusa Foti: “Sindaco ostaggio dei poteri forti”

0
45
Foti Arvonio La Verde
Foti Arvonio La Verde

Avellino – E’ saltata stamane la riunione della Giunta Comunale per l’approvazione del bilancio affinché, questa la motivazione ufficiale, il testo possa essere migliorato.

In realtà, a motivare il flop della riunione sarebbe stata la decisione del Vice Sindaco, Stefano La Verde, di abbandonare l’incontro con assessori e sindaco.

La Verde, visibilmente piccato, si è sfogato con la stampa attaccando Foti: “Ho la coscienza pulita di chi sa di aver fatto il proprio dovere – afferma il vicesindaco – e l’ amarezza di dover constatare che un sindaco non vuole o non è capace di difendere le proprie scelte, un sindaco che nel corso d’opera si accinge a fare tabula rasa di tutti.

Chiedo scusa alla città per essermi fidato di Paolo Foti considerandolo ciò che non è stato. Ho eseguito quello che il mio sindaco mi aveva detto di fare a differenza di tanti altri consiglieri comunali che, avendo sottoscritto un programma politico amministrativo, un minuto dopo lo hanno tradito. Io, come Montanile e Russo, so cosa fare quando tornerò a casa; qualcun altro deve inventarsi il mestiere. Noi siamo professionisti prestati a questa vicenda che cercano di dare il massimo per risolvere i problemi di Avellino. Foti non sta lavorando né in autonomia né in libertà, è ostaggio di vecchi poteri che si stanno riaffermando, che non sono mai andati via, anzi si sono riciclati. Io non mi dimetto, aspetto di essere sfiduciato” – ha concluso La Verde.

Dopo questa dichiarazione c’è stato uno scontro verbale tra lo stesso La Verde e Gerardo Adiglietti che era intenzionato a ricomporre la situazione.

Il bilancio previsionale entro domani dovrebbe essere licenziato, salvo proroghe particolari, ma tutto sembra in alto mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here