VIDEO / “Non siamo danneggiati come Comune ma ho chiesto agli avvocati di forzare la mano: dobbiamo trovare il modo per essere parte civile contro il clan”. Mercogliano, parla il sindaco

10 Novembre 2020

Alfredo Picariello – Il sindaco di Mercogliano lo intervistiamo appena ha terminato una riunione con un gruppo di avvocati. Vittorio D’Alessio, di concerto con tutta l’amministrazione comunale, sta attentamente valutando il modo in cui il Comune da lui guidato dovrà costituirsi parte civile nel processo contro il clan Partenio.

“Anche per deformazione professionale – ci dice – ogni azione che faccio in questo Comune in primis la valuto dal punto di vista legale. Occorre ricordare che la costituzione di parte civile in un processo penale richiede requisiti formali per essere ammessa. Noi, ad oggi, non siamo stati ancora individuati come parte offesa. Ad ogni modo, ho chiesto all’avvocato Pizza di forzare la mano per individuare una strada straordinaria per costituirci parte civile. Non mi sto sottraendo”.

Vittorio D’Alessio

“Ci stiamo lavorando da diversi giorni – sottolinea D’Alessio – non è, da parte nostra, una mancata volontà di costituzione. E’ una valutazione tecnica”.

L’intervista al sindaco dura all’incirca cinque minuti, ma vale la pena guardarla.