VIDEO/ “Nessun allarme, ma Asl poco comunicativa”. Tubercolosi, le rassicurazioni di Foti

0
92

Sul caso tubercolosi ad Avellino è intervenuto in mattinata anche il sindaco Paolo Foti, presente alla cerimonia per i festeggiamenti in ricorrenza del 71esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, tenutasi a via Matteotti.

Il primo cittadino si espresso sul caso “Leonardo Da Vinci”, la scuola media che ha visto un proprio alunno ricoverato al Moscati e che lui stesso ha provveduto a chiudere per garantire la pulizia straordinaria dei locali: “Gli interventi di disinfezione stanno per essere ultimati, dunque gli alunni possono tornare tranquillamente a scuola già da domani”.

Permane tuttavia la preoccupazione soprattutto tra i genitori, e il sindaco rassicura: “Undici i casi registrati negli ultimi mesi ad Avellino e provincia, ma ci tengo a tranquillizzare la cittadinanza: non c’è nessun allarme anche se l’attenzione e la guardia restano alte. Da parte dell’Asl e degli istituti scolastici sono stati messi in campo i giusti presidi”.

Foti tuttavia lamenta una mancanza di comunicazione da parte dell’azienda sanitaria locale: “E’ stata una delegazione di genitori ad informarmi, chiaro che Asl doveva essere più comunicativa sia con gli organi della stampa sia con le istituzioni, ma anche con gli stessi cittadini per tranquillizzarli”.