VIDEO/ Lioni-Grotta, Toninelli nel mirino dei lavoratori: “Completa l’opera o buttiamo tutto a terra”

1 Marzo 2019

Enzo Costanza – L’Irpinia è scesa in strada in difesa del cantiere della Lioni-Grottaminarda. Un corteo formato da operai, sindaci, politici imprenditori e sindacalisti ha attraversato le strade di Grottaminarda, con al seguito i mezzi pesanti delle ditte che lavorano alla costruzione di quest’opera.

La rabbia dei lavoratori ormai senza stipendio da mesi è palpabile, la protesta forte ma composta. Tutti uniti contro il governo che, alla fine dello scorso anno, ha cancellato la struttura commissariale decretando di fatto il blocco del cantiere. Il documento dei manifestanti sarà inviato a Roma per smuovere l’esecutivo.

Operai e sindacati si rivolgono al ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli invitandolo a riaprire al più presto il cantiere. C’è anche chi minaccia di buttare giù a terra il casello se non saranno ascoltati i lavoratori.