VIDEO/ Il 2021 parte con la speranza: l’1 e il 2 gennaio vaccinazioni negli ospedali irpini

30 Dicembre 2020

Renato Spiniello – Dopo il V-Day, il piano vaccinale entra nel vivo in Irpinia. Arrivati questa mattina, sia al “Moscati” di Avellino che al “Frangipane” di Ariano, i due pizza-box, ciascuno contenente 195 flaconcini utili a vaccinare circa mille persone.

Già il 1 gennaio saranno vaccinati altri 50 operatori sanitari – fanno sapere dal “Moscati” -. Si proseguirà poi ininterrottamente dal giorno successivo fino a vaccinare duemila persone tra Città ospedaliera e “Landolfi” di Solofra. Ovviamente saranno quattromila le somministrazioni, inoculate in un intervallo di tempo di 21 giorni tra prima e seconda dose. Questa fase si concluderà entro la seconda metà di febbraio.

Ad Ariano e Sant’Angelo dei Lombardi si partirà invece il secondo giorno del nuovo anno. Oggi intanto è stata una giornata storica per la nostra provincia, come ha dichiarato la manager dell’Asl Maria Morgante: “Arrivate in anticipo le prime dosi di vaccino – fa sapere la Direttrice Generale -. In queste ore stiamo mettendo a punto la macchina organizzativa in vista del 2 gennaio quando partiremo con la somministrazione. Mi preme sottolineare che è necessario che aderiscano alla vaccinazione tutti per ottenere l’immunità di gregge. Il vaccino – conclude la Morgante – rappresenta la principale arma a nostra disposizione per la lotta al Covid-19”.