VIDEO / Fuochi nella notte di fine anno nonostante i divieti. E i fumi restano “intrappolati”

0
132

In barba al divieto di sparare la notte di fine anno, come si evince dalle immagini dell’osservatorio di Montevergine, in molti comuni irpini si è comunque dato libero “sfogo” all’abitudine. E così il cielo, questa notte, era pieno di fuochi d’artificio. L’Osservatorio, sulla sua pagina facebook, ha scritto:

“Ore 2:15: panorama dall’Osservatorio verso la Valle del Sabato. Un occhio attento non farà fatica a percepire la cappa di fumo che avvolge le città di Avellino ed Atripalda. La presenza di uno strato di inversione termica (sinonimo di stabilità atmosferica) ha inibito, infatti, la dispersione dei fumi derivanti dai fuochi di capodanno che sono rimasti, dunque, letteralmente “intrappolati” in prossimità del suolo. Insomma, nell’avellinese, in questo momento, non si respira un’aria particolarmente salubre, per usare un eufemismo”.