VD/ Franco Roberti ad Avellino: “Nessun territorio è immune dalla criminalità. La paura impedisce la libertà”

3 Febbraio 2017

Nel pomeriggio, ospite del Circolo del Nuoto di Avellino, il Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo Franco Roberti ha presentato il suo libro “Il contrario della paura – perché terrorismo islamico e mafia possono essere sconfitti.”

Presenti Francesco Pilone, Annella Prisco, il magistrato Gabriele Donatiello ed il magistrato Francesco Valentini. In platea il questore Luigi Botte ed il Comandante provinciale dei Carabinieri Franco Di Pietro.

“Il contrario della paura è la ricerca della verità che ci aiuta a combatterla – afferma Roberti – la paura non serve ad evitare la morte ma sicuramente serve a impedire la vita e la libertà.

“Bisogna combattere la criminalità rispettando le leggi – continua il Procuratore nazionale antimafia – se tu sai di poter contare su leggi applicate in modo uguale per tutti ti senti protetto. E’ importante che si instauri un rapporto di fiducia tra Stato e cittadini. La fiducia si perde nelle piccole paure, le istituzioni devono operare per meritare la fiducia dei cittadini”.

Roberti asfalta il concetto di Irpinia isola felice.

“Non esistono isole felici. Questo è un luogo comune che fa comodo a molti. L’Irpinia non è un’isola felice, già nell’ 80, quando ero giudice istruttore a Sant’Angelo dei Lombardi, vidi palazzi collassare in quanto costruiti male e realizzati con cemento fornito dalla camorra. Questo accadeva già 37 anni fa. Da allora ho capito che nessun territorio è immune dalla criminalità organizzata.”