VIDEO/ Fecero esplodere bancomat nell’arianese, catturato presunto responsabile

0
19

I carabinieri del Nor della Compagnia di Ariano Irpino, a seguito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento coordinata da Giovanni Conzo, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip nei confronti di un foggiano di 34 anni, gravemente indiziato del delitto di tentato furto aggravato di un bancomat, commesso la corsa primavera nell’arianese – in provincia di Avellino – con la tecnica esplosiva della marmotta ossia con una esplosione causata da un ordigno ad alto potenziale offensivo.

Nello specifico, secondo quanto riportato dai Carabinieri, il foggiano servendosi del materiale esplosivo aveva causato la deflagrazione di uno sportello bancomat. L’esplosione aveva però ferito l’uomo che a seguito del fatto si era dato alla fuga a bordo della propria auto.

Grazie all’ausilio delle immagini delle telecamere di video sorveglianza di alcuni negozi, i carabinieri di Ariano in stretta collaborazione con il Ris di Roma, hanno raccolto gravissimi indizi di colpevolezza nei confronti del soggetto che materialmente avrebbe attivato la carica.

Le accuse di cui dovrà rispondere l’uomo sono quelle di concorso in tentato furto aggravato e detenzione e porto in luogo pubblico di materiale esplosivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here