VIDEO/ Fallimento Scandone, gli avvocati si giocano il secondo extra-time: “Proposto concordato in bianco che prevede altro finanziatore”

22 Aprile 2021

Renato Spiniello – “Nel basket non esiste pareggio: si vince o si perde e noi e noi siamo ancora all’extra-time. Le chance non sono tantissime ma nemmeno pochissime, questa mattina abbiamo formalizzato la proposta di un concordato in bianco che prevede un apporto di finanza terza. Ora dipende dal giudice che si è riservato di decidere tra 10-15 giorni”.

Così gli avvocati Fabio e Achille Benigni davanti al Palazzo di Giustizia avellinese al termine dell’udienza relativa all’istanza di fallimento per 8,7 milioni di euro della Scandone presentata dalla Procura.

“Il fallimento – hanno spiegato i legali del club – non è la soluzione migliore sia per la Scandone che per la città, ma anche per i creditori e l’erario. Abbiamo notato tuttavia un certo accanimento da parte della Procura”.