VIDEO/ Il Progetto Campus 3S presentato al Moscati, Rosato: “Regione intervenga per superare la fase di crisi”

0
19

Dopo il grande successo ottenuto nel 2014, con oltre 6mila visitatori e circa 4mila visite mediche effettuate, torna anche quest’anno ad Avellino il “Progetto Campus 3S“, dove 3S sta per Salute, Sport, e Solidarietà. La manifestazione, ideata e organizzata da “Campus Salute Onlus” e dall’Associazione Sportiva “Sportform“, e che vede l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” partner di primo piano, si terrà in città, in Piazza Kennedy, venerdì 11 (dalle ore 11 alle 19),  sabato 12 (dalle ore 10 alle 19) e domenica 13 settembre (dalle ore 10 alle 13).

L’area nel centro cittadino sarà trasformata per 3 giorni in un piccolo villaggio della salute e dello sport, con l’installazione di stand in cui sarà possibile fruire di visite mediche specializzate gratuite, con spazi dedicati ad attività sportive e ludico-didattiche, a progetti di solidarietà sociale, a musica e a tanto altro ancora. La manifestazione si propone infatti di trasformare piazza Kennedy in un grande “Villaggio della prevenzione” con un fitto programma di eventi dalla mattina alla sera, pensati per ogni età e rivolti alla divulgazione e alla promozione dei valori della salute e dello sport.

Il programma dettagliato e le finalità del Progetto Campus 3S sono stati illustrati stamane presso l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino  nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l’assessore comunale alle Politiche Sociali e alla Trasparenza, Marco Cillo, il direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Moscati”, Giuseppe Rosato, il Presidente del Comitato Scientifico della manifestazione, Annamaria Colao, il Presidente dell’Associazione “Sportform”, Tommaso Mandato, il Delegato Coni Provinciale, Giuseppe Saviano, e rappresentanti di associazioni di volontariato, sindacati e Forze dell’Ordine che stanno contribuendo all’organizzazione dell’evento.

“E’ un’iniziativa molto bella che l’anno scorso ha avuto un successo in tutte le province campane – ha dichiarato il direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Moscati”, Giuseppe Rosato – ha grande respiro ed è ben organizzata. Mettere insieme solidarietà sport e salute non può che essere un successo. Quest’anno sono aumentate le specialità, c’è stata una grossa partecipazione della classe medica del Moscati: nonostante le difficoltà di turni nel periodo estivo moltissimi hanno dato disponibilità nel partecipare e mettere a disposizione la propria competenza per una vera e propria prevenzione. In caso di riscontro di patologie i cittadini saranno invitati in ospedale per una precisazione diagnostica”.

L’ azienda Moscati ha superato quasi indenne il periodo di emergenza, Rosato si aspetta buone notizie nei prossimi mesi:

“Le difficoltà purtroppo restano ed è arrivato il momento di decidere. La Regione deve affrontare problematiche quali l’approvazione delle dotazioni organiche e la risoluzione della questione precari, il passaggio da un contratto a tempo determinato ad indeterminato potrebbe portare maggiore volontà e disponibilità a onorare posto di lavoro conseguito. Inoltre c’è la questione dello sblocco del turn over: il 15% è una percentuale risicata, speriamo di arrivare al 50% in quanto abbiamo perso 48 persone negli ultimi mesi nonostante il numero degli ammalati sia notevolmente aumentato. La speranza è che per l’inizio del 2016 si riesca ad uscire da questa fase di crisi” – ha concluso Rosato.

Presente alla presentazione del progetto Campus 3S anche Marco Cillo, neo assessore alle politiche sociali e e alla trasparenza del Comune di Avellino:

“E’ importantissimo sostenere questa iniziativa come Amministrazione soprattutto per rendere i bisogni della città una priorità. Il desiderio è quello di raddoppiare le presenze dell’anno scorso: quando si parla di salute, sport e solidarietà non possiamo che essere in prima linea”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here