VIDEO/ Basket Scandone, media day al Del Mauro: le interviste ai protagonisti

0
5

La Sidigas Avellino si ritrova al Del Mauro per una nuova giornata di allenamenti.

Oggi i Biancoverdi hanno riabbracciato Ragland mentre mercoledì partirà alla volta dell’Italia anche Thomas, l’ultimo in ordine di tempo ad essere stato ingaggiato dal sodalizio irpino (Obasohan e Fesenko arriveranno in Irpinia solo a fine cammino europeo nelle qualificazioni per Belgio e Ucraina).

L’allenamento odierno ha rappresentato l’occasione per un primo vera media day in vista dell’intensificarsi della preparazione atletica voluta dallo staff agli ordini di coach Sacripanti.

Tutti i giocatori del roster avellinese si sono soffermati a scambiare qualche breve battuta con la stampa.

“La Champions League – ha detto Zerini – è un nuovo progetto che mi affascina e sarà una bella scoperta per tutto il gruppo. Negli aspetti negativi, ci saranno ovviamente tutti gli spostamenti del caso in giro per l’Europa. Dovremo mettere in conto i tempi ristretti per preparare i match. Però, dall’altra parte, ci sarà la possibilità di replicare immediatamente ad una eventuale battuta d’arresto”.

Tra i più attesi, Levi Randolph si presenta così ai media: “So di dover fare molto bene nella mia prima esperienza lontano dagli States. – ha affermato la guardia – L’obiettivo è quello di ripetere le grandi cose che ho sentito dire su Avellino in questi mesi: vogliamo innanzitutto i play off”.

Marco Cusin, centro azzurro, ha detto: “Avellino è la mia prima squadra del Sud ed è stata la prima vera occasione per scendere oltre Roma. Ho parlato con il coach e mi ha fatto piacere abbracciare questo progetto anche per i compagni di squadra tra confermati e nuovi prospetti: i dettagli che mi hanno portato a scegliere Avellino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here