VIDEO/ Avellino Calcio – Fiducia Novellino: “Facciamo valere mentalità da trasferta”

0
57

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – Non ne va una buona all’Avellino che durante la rifinitura ha perso Marco Migliorini, out per la trasferta di Cittadella. Risultati che non arrivano e infortunati, ben sei, in un periodo nero al quale bisogna reagire nell’immediato.

“Il mio problema è andare oltre i venti punti attuali, il resto non mi interessa anche perché non ho letto nulla – ha affermato Walter Novellino con riferimento agli spifferi del contesto che circonda il rettangolo di gioco -. La classifica non mi piace, sono concentrato sulla partita perché mi interessa l’Avellino soltanto sul campo, dobbiamo ritrovarci e dare soddisfazioni all’ambiente e a noi stessi”. Anche perché “siamo in debito con la società e i tifosi” con i quali dopo la gara con il Carpi si è verificato l’incidente diplomatico poi archiviato con le precisazioni di rito.

“Andiamo su un campo difficile – ha detto il tecnico di Montemarano sulla gara – il Cittadella sta facendo grandissime cose, dovremo andare lì con quella mentalità che finora abbiamo espresso fuori casa. Dovremo sfruttare molto gli inserimenti di D’Angelo e Molina, in settimana ci abbiamo lavorato tanto”.

Rivoluzione in difesa. “Domani Machizza potrebbe non giocare perché su quel lato il Cittadella è molto veloce”, ha confessato Walter Novellino che si appresta a rilanciare Emanuele Suagher sul centrodestra, spostando Pierre Ngawa a sinistra, e Anton Kresic al posto dell’infortunato Marco Migliorini.

In avanti di nuovo titolare Matteo Ardemagni. “Su di lui si sta andando un po’ oltre – ha sottolineato con un pizzico di fastidio Walter Novellino – si deve ritrovare ma è un giocatore importante, ha richieste da tante squadre, si sta esagerando sul suo conto”. Con lui in avanti, domani al Tombolato, dovrebbe giocare Raul Asencio.