VIDEO/ Atoche e Viale Italia: “Non è stato facile tornarci, alla censura rispondo con un nuovo murales”

11 Aprile 2016

“Non è stato facile tornare a Viale Italia, ma mi sentivo in dovere di farlo”: l’artista peruviano Carlos Atoche affida ai social network i suoi primi sentimenti relativi al termine dell’opera “L’Addolorata”, murales realizzato sulla vandalizzata “Madonna del Mandrillo” ad Avellino.

Il muralista continua il suo sfogo proprio ricordando il triste episodio di settembre… “Volevo superare quel triste episodio di censura e ho deciso di rispondere con un nuovo murales, con la speranza che il messaggio arrivi più forte e chiaro di prima.

Paradossalmente oggi, un artista può riempire i buchi culturali, che sono il risultato della trascuranza e dell’indifferenza delle pubbliche amministrazioni. In questi giorni ad Avellino ho incontrato molta gente in gamba che sta lottando per un cambiamento e sogna con una società migliore“.

Proprio a questa tipologia di persone il messaggio di chiosa di Atoche: “A loro dico di non smettere mai di creare e illuminarci, siamo noi artefici di questo cambiamento“.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

<

Latests News

Sigaretta elettronica: i pro e i contro

Ormai è diventato sempre più frequente vedere persone che “svapano”

19 Gennaio 2021