Vertenza Sva, Vassiliadis: “Svolta vicina, domani assemblea con i lavoratori”

0
13

Nuovo capitolo del braccio di ferro alla Sva, la cooperativa che si occupa di logistica all’interno dell’azienda Capaldo Spa. Alcuni lavoratori si stanno operando da tempo per ottenere condizioni di lavoro più dignitose all’interno dell’azienda.

Stamane in Prefettura è stata coordinata una mediazione dalla dottoressa Esther Fedullo, a nome del prefetto Carlo Sessa. Al tavolo i rappresentanti della cooperativa ed i sindacati, presenti l’avvocato della Sva Gabriele Ricciardi, il consulente del lavoro Giuseppe Giannattasio, il segretario dell’Ugl Costantino Vassiliadis e un legale della ditta Capaldo. Quest’ultimo ha confermato l’estraneità dei fatti dei propri assistiti alla vicenda. La cooperativa, infatti, sembra disposta a mettere ordine al caos che si è creato, ovviato dalla disparità di alcuni trattamenti contrattuali di una parte dei lavoratori.

“Non tutti i contratti sono stati trasformati da part time a full time – ha ammesso Vassiliadis -. Non avendone rispettato soltanto uno significa non aver dato peso a quello che avevamo precedentemente detto. Lo stesso vale per gli inquadramenti contrattuali che non sono stati tutti verificati”.

In totale sarebbero 40 – su 130 – i lavoratori con disparità di trattamento e il segretario dell’Ugl ha dichiarato: “Anche a loro spetta di svolgere le 40 ore di lavoro settimanale come previsto nel contratto, questo diritto non gli viene percepito per cui ne risente anche la busta paga. I lavoratori, pur facendo full-time, non svolgono le otto ore giornaliere, ma la volontà della ditta è quella di sanare la situazione. E’ stato proposto infatti un turno centrale che copra mattina e pomeriggio, pur iniziando in tarda ora”.

Ciò sembrerebbe la soluzione giusta sempre secondo Vassiliadis, tuttavia domani si terrà un’assemblea con i lavoratori per comunicare loro quanto è emerso dalla riunione in Prefettura. Solo al termine di questo ulteriore incontro verranno prese le decisioni del caso. “Attendiamo il nero su bianco” ha concluso il sindacalista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here