Verso le provinciali – Rinvio delle elezioni alla prossima primavera: il Governo approva il Decreto che prevede lo slittamento. Gli amministratori andranno al voto entro il prossimo 31 marzo

Verso le provinciali – Rinvio delle elezioni alla prossima primavera: il Governo approva il Decreto che prevede lo slittamento. Gli amministratori andranno al voto entro il prossimo 31 marzo

7 Novembre 2020

Michele De Leo – Il Governo comincia a dare timidi segnali di risveglio dal torpore. Dopo aver atteso che i Presidenti di 27 amministrazioni provinciali – i cui consigli sono in scadenza – emettessero il decreto per l’avvio delle procedure di voto e le varie forze politiche iniziassero i colloqui per la composizione delle liste, l’Esecutivo di Giuseppe Conte annuncia il rinvio dell’appuntamento elettorale in programma il 13 dicembre prossimo. Meglio tardi che mai. L’annuncio arriva in mattinata e rientra tra i provvedimenti assunti nel corso del Consiglio dei Ministri tenutosi nella notte.

“Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese – si legge nel comunicato stampa redatto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il differimento di consultazioni elettorali per l’anno 2020. In considerazione dell’attuale scenario epidemiologico da COVID-19, il testo prevede che:

le elezioni dei Comuni i cui organi sono stati sciolti per infiltrazioni della criminalità organizzata, già indette per le date del 22 e 23 novembre 2020, sono rinviate e si svolgono entro il 31 marzo 2021, mediante l’integrale rinnovo del procedimento di presentazione di tutte le liste e candidature a sindaco e a consigliere comunale. Fino al rinnovo degli organi elettivi è prorogata la durata della gestione della Commissione straordinaria;

limitatamente all’anno 2020, in caso di rinnovo del Consiglio del Comune capoluogo, il termine per procedere a nuove elezioni del consiglio metropolitano è fissato in centottanta giorni dalla proclamazione del sindaco del comune capoluogo; le consultazioni elettorali concernenti le elezioni dei presidenti delle province e dei Consigli provinciali delle regioni a statuto ordinario si svolgono entro il 31 marzo 2021; fino al rinnovo dei Consigli metropolitani e dei Consigli provinciali citati, è prorogata la durata del mandato di quelli in carica.

Adesso, bisogna solo attendere il provvedimento in Gazzetta ufficiale.