Valle Caudina, diciassette i contagi nella seconda ondata

Valle Caudina, diciassette i contagi nella seconda ondata

24 Settembre 2020

di AnFan -La situazione sul contagio da Covid-19 in Valle Caudina comincia a creare apprensione alle autorità sanitarie. L’Asl infatti ha certificato sette contagi solo a Cervinara, dove oggi il comune resterà chiuso per operazioni di sanificazione. La decisione è stata presa dalla neo-eletta sindaco, Caterina Lengua.

Nel resto della Valle Caudina si contano altri 5 casi a Rotondi, 3 a Roccabascerana e 2 a San Martino Valle Caudina.

L’altra zona sotto stretta osservazione è il mandamento baianese, dove il comune di Sperone ha più volte richiesto uno screening di massa. Il sindaco, Marco Alaia, si era preoccupato per l’incremento improvviso dei positivi, che al momento sono 17.

In Irpinia intanto c’è stata una battuta d’arresto nella diffusione del virus. Ieri il bollettino dell’Asl ha comunicato che nelle ultime 24 ore c’era stato un solo nuovo positivo: si tratta di una donna di 48 anni che nei giorni scorsi era rientrata dall’Est Europa.

Nonostante negli scorsi mesi i numeri siano ricominciati a salire, fortunatamente le strutture sanitarie sono più preparate di quanto non lo fossero nella prima ondata. Non sono sotto stress e sembrano avere la situazione sotto controllo.