Vaccini, il Governatore: “Siamo fortemente in ritardo. Lavoriamo per acquistarli all’estero”

Vaccini, il Governatore: “Siamo fortemente in ritardo. Lavoriamo per acquistarli all’estero”

19 Febbraio 2021

“Abbiamo avuto meno della metà dei vaccini che erano stati programmati. Siamo fortemente in ritardo, se non abbiamo misure eccezionali, l’obiettivo di vaccinare 4 milioni e 600 mila persone diventa irraggiungibile”. Cosi’ il governatore della Campania Vincenzo De Luca su Fb. “Ad oggi sono 105 mila le persone vaccinate. Calcoliamo 500 mila vaccinati nella prima settimana di aprile, se arrivano i vaccini. Ma se andiamo avanti con questo ritmo ci metteremo 2-3 anni per completare le vaccinazioni. Bisognava dotarsi della capacita di produrre i vaccini, invece di attendere quello che decidono le case produttrici”.

“Dovremo utilizzare tutto il mese di aprile per completare la fase 1, personale sanitario e ultra 80enni, e buona parte della fase 2, personale scolastico e forze dell’ordine. Se tutto va come deve andare e arrivano i vaccini, noi per la prima settimana di aprile avremo 500mila persone vaccinate, cioè che hanno ricevuto la prima e la seconda dose”, ha aggiunto De Luca.

“Ci stiamo impegnando sul piano internazionale per acquistare le milioni di dosi di vaccino di cui abbiamo bisogno, stiamo lavorando per acquistarli all’estero. Sempre in condizione di sicurezza”.