V-Day nel Regno Unito: la prima al mondo a vaccinarsi contro il Covid è una 90enne

V-Day nel Regno Unito: la prima al mondo a vaccinarsi contro il Covid è una 90enne

8 Dicembre 2020

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha confermato l’inizio della campagna di vaccinazione contro il Covid nel Regno Unito e ha espresso gratitudine al Servizio sanitario nazionale (Nhs), ai volontari e a tutti coloro che seguono le norme di sicurezza.

“Oggi iniziano le prime vaccinazioni nel Regno Unito contro il Covid-19. Grazie al nostro Nhs, a tutti gli scienziati che hanno lavorato così duramente per sviluppare questo vaccino, a tutti i volontari e a tutti coloro che hanno seguito le regole per proteggere altri. Lo sconfiggeremo insieme”, ha scritto Johnson su Twitter.

Dichiarazioni che giungono dopo che questa mattina la 90enne nordirlandese Margaret Keenan è diventata la prima persona al mondo ad aver ricevuto il vaccino Pfizer/BioNTech contro il Covid-19 in quello che in Regno Unito è stato chiamto il “V-Day”, il giorno in cui è iniziato il processo di vaccinazione di massa.

Keenan è originari di Enniskillen e si è vaccinata all’ospedale universitario di Coventry. Circa 70 centri ospedalieri in tutto il Regno Unito si stanno preparando per la somministrazione del vaccino alle persone ultraottantenni e al personale sanitario. Il programma predisposto dal governo britannico mira a proteggere inizialmente le categorie più vulnerabili.

Il Regno Unito è il primo Paese al mondo a iniziare a utilizzare il vaccino Pfizer/BioNTech dopo che le autorità di regolamentazione ne hanno approvato l’utilizzo la scorsa settimana. La vaccinazione non sarò obbligatoria ma volontaria.