Universiadi, Del Mauro fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva irpina

0
22

Due milioni e mezzo di euro: ecco quando arriverà alla città di Avellino in vista dell’appuntamento globale delle Universiadi 2019 che, come noto, si svolgeranno a Napoli e in Campania. I fondi verranno trasferiti a Palazzo di Città direttamente dall’Agenzia per le Universiadi presieduta dall’ex rettore dell’Università di Salerno Raimondo Pasquino.

L’intesa con la giunta Foti è totale e già nella prossima settimana arriverà il nero su bianco sul provvedimento per i progetti di adeguamento dello Stadio Partenio-Lombardi, del Palasport Giacomo Del Mauro e del Campo Coni.

Proprio l’impianto che ospita le gare nazionali ed europee della Sidigas Avellino sarà il vero fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva irpina. La pallacanestro avellinese è infatti già ai massimi livelli grazie al lavoro svolto negli ultimi due anni dal duo Alberani-Sacripanti e il palazzetto di Via Zoccolari, già apprezzatissimo in Italia, potrà solo migliorare ulteriormente.

Il Del Mauro inoltre avrà l’onore di ospitare la finale del torneo di basket delle Universiadi, autentica vetrina mondiale anche dal punto di vista mediatico e quindi dovrà esser più che tirato a lucido per l’occasione.

Discorso diverso per il Partenio, che non sarà teatro di gare calcistiche, bensì di tiro con l’arco. Gli arcieri si alleneranno al Campo Coni di Via Tagliamento, dove i lavori di restyling saranno giocoforza massicci, date le condizioni difficili in cui versa la struttura.

di Renato Spiniello.