Una croce nera sul cartellone pubblicitario, grave atto contro Irpinia Pride: vergogna

0
877

Una croce nera sul cartellone pubblicitario, grave atto contro Irpinia Pride: vergogna. Per gli organizzatori dell’evento che si terrà sabato pomeriggio a Mercogliano, si tratta di un “simbolo lampante di omofobia”.

Come detto, una croce nera è comparsa sul cartellone pubblicitario dell’evento
LGBT, che è affisso nei pressi della rotonda di Torrette di Mercogliano.

Secondo gli organizzatori “il gesto, inoltre, appare ancora più riprovevole se si considera che sarà proprio quello il tratto che percorreranno coloro che si recheranno alla manifestazione di sabato, trattandosi della strada principale subito dopo l’uscita autostradale “Avellino Ovest” e da cui si fa ingresso alla città di
Mercogliano”.

“In particolare, è stato sfregiato il logo scelto per questa edizione del Pride,
raffigurante un abbraccio tra due soldati avvolti da una bandiera arcobaleno,
che rifiutano l’odio e la guerra per scegliere, al contrario, la pace e la libertà”.

Il presidente di “Apple Pie: l’amore merita LGBT+”, l’associazione avellinese
che ha ideato e organizzato l’Irpinia Pride, commenta così l’accaduto:

“Il “segno artistico” apposto su uno dei nostri manifesti è l’ennesima
dimostrazione che bisogna urlare il nostro nome – dichiara Antonio De
Padova Battista. Bisogna dire, affermare e ribadire che ci siamo. Esistiamo.
Non arretreremo di un passo. Uniti, per noi e per tutti”.

Un messaggio di grande fermezza, quello lanciato dal direttivo di “Apple Pie”,
che ha anche intenzione di denunciare il fatto alle forze dell’ordine.