Un ulivo per Chiara, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia. Aveva appena 17 anni

0
5546

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella (Av) ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al Covid Hospital dell’Azienda “San Giuseppe Moscati” di Avellino.

Domenica prossima, 5 dicembre, alle ore 10:00, nella cappella della Città ospedaliera, sarà celebrata una Santa Messa in suffragio di Chiara. Subito dopo, sarà piantato l’ulivo, simbolo di pace, amore e speranza.