“Un albero per ogni neonato”: la proposta di “Montoro 5 Stelle”

“Un albero per ogni neonato”: la proposta di “Montoro 5 Stelle”

11 Novembre 2015

Singolare proposta del gruppo di lavoro organizzato da cittadini e attivisti di Montoro, denominato “Montoro 5 Stelle”.

Il gruppo rende noto di aver protocollato un’istanza riguardante l’applicazione della legge 29 gennaio 1992 n. 113 – “Obbligo per il Comune di residenza di porre a dimora un albero per ogni neonato, a seguito della registrazione anagrafica”.

Con la richiesta si vuole sollecitare l’Amministrazione comunale a porre in essere le misure necessarie per ottemperare alla suddetta disposizione normativa. Nello specifico si osserva che dal 1992 i Comuni hanno l’obbligo di piantare un albero per ogni bambino registrato all’anagrafe, di recente tale obbligo è stato limitato solo ai comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti. Così adeguandosi, il Comune di Montoro potrà contribuire all’obbiettivo della Repubblica Italiana di “perseguire, attraverso la valorizzazione dell’ambiente e del patrimonio arboreo e boschivo, l’attuazione del protocollo di Kyoto e le politiche di riduzione delle emissioni, la prevenzione del dissesto idrogeologico e il miglioramento della qualità dell’aria”.

È bene precisare che la legge 113/1992 non comporta nessuna spesa per l’Ente, in quanto le piante da mettere a dimora sono fornite gratuitamente dai vivai forestali regionali e restano a carico della Regione Campania anche gli oneri finanziari per la produzione di cartellonistica istituzionale connessa all’informazione dei cittadini.

Oltre a ciò, è stato proposto all’Amministrazione comunale di implementare sul sito istituzionale una sezione dedicata al patrimonio arboreo della Città ove pubblicare le informazioni riguardanti l’attuazione della legge “Un albero per ogni nato”, il censimento degli alberi monumentali e degli alberi piantati in aree urbane di proprietà pubblica (art. 3-bis, legge 113/1992).

Si è infine chiesto al Comune di organizzare, in occasione della “Giornata nazionale degli alberi” celebrata il 21 novembre di ogni anno, iniziative volte a promuovere la conoscenza dell’ecosistema boschivo e l’educazione ambientale, in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio e il Corpo Forestale dello Stato.
Con queste proposte dunque si chiede all’Amministrazione comunale l’adozione di politiche orientate alla promozione e alla valorizzazione della cultura ambientale e degli spazi verdi urbani al fine di raggiungere una maggiore tutela della salute e il miglioramento della qualità della vita nei centri abitati.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.