Ucciso gestore di un tiro a volo: era di Villanova del Battista

0
26

Campomarino – È Raffaele Venuti di 45 anni, gestore di un tiro a volo lo Sporting Club a Campomarino, la vittima dell’omicidio che si è consumato questo pomeriggio nel Molise. Venuti, residente a Campomarino ma originario di Villanova del Battista, è stato ucciso da un vicino di casa a colpi di arma da fuoco nel pomeriggio verso le 16.00. L’omicidio è avvenuto a Portocannone (Cb),comune del Basso Molise in Via Vittorio Veneto, una traversa del corso centrale dopo un violento litigio che lo ha visto protagonista insieme a Guerino Galasso di 41 anni, titolare di un maneggio attiguo al tiro al volo. Movente dell’omicidio sarebbe, secondo le prime indagini, un problema legato ad un prestito di denaro. A confessare l’accaduto lo stesso Guerino Galasso che si è subito costituito alle forze di Polizia. Nessuno dei due aveva precedenti penali: due uomini con una vita apparentemente tranquilla. Venuti lascia due figli, il più grande studente al primo anno delle superiori, ed una bambina che frequenta invece le elementari: l’irpino viene dipinto come un imprenditore che aveva fatto fortuna grazie alle sue doti eclettiche, con l’organizzazione di tornei importanti.Nella struttura dello Sporting erano stati effettuati molti tornei, con soci importanti tra i quali anche il campione dl ciclismo Francesco Moser e Venuti aveva creato una squadra forte di giovani tiratori, tra i quali uno di loro ha anche gareggiato alle Olimpiadi di Atene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here