Truffe on-line: tre malviventi finiscono nella rete dei carabinieri

0
840

Sono tre i malviventi caduti nella rete dei Carabinieri della Stazione di Pontelandolfo, a conclusione delle indagini scaturite dalla denuncia di un locale cittadino per truffa on-line, denunciati alla competente autorità giudiziaria.

I militari hanno accertato che un 63enne, residente nel napoletano, aveva pubblicato, su di un noto social, la vendita di un motocoltivatore per la somma di euro 1.500. La vittima attratta dal prezzo conveniente, ha intavolato una trattativa telematica, conclusasi di lì a qualche giorno, quando contattata da due donne, entrambe straniere, sedicenti collaboratrici del venditore, la convincono della bontà dell’affare e le forniscono gli estremi della carta postepay dove effettuare il versamento della somma pattuita.

L’acquirente, dopo aver effettuato il pagamento, ha atteso fiducioso l’arrivo di quanto acquistato ma, col passare del tempo, ha intuito di essere stato truffato e si è rivolto ai Carabinieri.
Le persone coinvolte sono da ritenersi sottoposte alle indagini e pertanto presunte innocenti fino a sentenza definitiva.