Truffa all’Inps per le indennità: proroga indagini

Truffa all’Inps per le indennità: proroga indagini

5 Febbraio 2021

Proroga delle indagini su una presunta maxi-truffa ai danni Inps scoperta dalla Procura di Benevento e con beneficiari, fra i falsi assunti, che risiedono in diversi comuni irpini.

In passato era arrivata la chiusura delle indagini per undici indagati per i quali è stata ipotizzata l’associazione a delinquere e, a vario titolo, truffa aggravati, riciclaggio, auto-riciclaggio e altri reati tributari.

Stando alle carte dell’indagine un centinaio di persone, in cambio di una parte di indennità indebitamente percepita e per farsi riconoscere contributi figurativi, avrebbe partecipato al sistema di assunzioni e licenziamenti, con relative domande per conseguire l’indennità. Soli poi accreditati sui conti correnti e versati, in parte, anche ai vertici dell’associazione. Fra i comuni nel mirino Capriglia, San Potito Ultra, Nusco, Atripalda, Monteforte Irpino, Chianche, Salza Irpina, Taurasi e Roccabascerana.