Trivelle, D’Amelio: “Il Governo intervenga e accolga le richieste delle Regioni”

Trivelle, D’Amelio: “Il Governo intervenga e accolga le richieste delle Regioni”

28 Novembre 2015

“Ora occorre subito un tavolo istituzionale tra Governo e Regioni per accogliere le richieste dei Consigli regionali e rivedere le norme sulle trivellazioni petrolifere”.

Questa è la richiesta del Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D’Amelio, all’indomani della decisione della Corte di Cassazione sui quesiti referendari inerenti le trivellazioni petrolifere.

“Per la Corte – continua D’Amelio – i sei quesiti referendari contro le trivellazioni petrolifere che abbiamo presentato sono conformi alla legge. Ora spetterà alla Corte costituzionale esprimere l’ultimo parere. Ma è chiaro ormai che la strada alla consultazione referendaria è spianata.

Proprio per questo voglio fare un appello a Renzi.  C’è ancora tempo per intervenire. Mi auguro e spero che il Governo abroghi l’art.38 dello sblocca Italia (e di alcune norme collegate)  e l’articolo 35 del Decreto Sviluppo, così come chiedono le Regioni, rivendendo quelle norme e concordando con noi un nuovo testo che possa davvero tutelare allo stesso tempo l’ambiente e l’autonomia e la partecipazione dei territori in scelte così importanti.

Nelle prossime settimane, anche in qualità di Vice Presidente dell’Assemblea dei Consigli Regionali, mi attiverò affinché si insedi il tavolo e si raggiungano i risultati sperati”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.