Tribunali, tregua ad Ariano. Giovedì si scende in piazza ad Avellino

0
3

Ariano Irpino – Una tregua di 48 ore nella speranza che il ministero ci ripensi: la protesta degli avvocati del Foro di Ariano Irpino, il cui tribunale verrà accorpato a partire dal 13 settembre a quello di Benevento, per il momento si ferma dopo la riunione (e non il blocco stradale come era stato comunicato in un primo momento) che le toghe hanno convocato per questa mattina, quando sarebbe dovuto cominciare il trasferimento dei fascicoli della locale Procura a quella sannita.

Decisivo per fermare momentaneamente la protesta, è stato l’intervento del procuratore di Ariano Irpino, Luciano D’Emmanuele, che insieme al capo degli inquirenti della Procura di Benevento, hanno deciso di procrastinare a mercoledì prossimo gli adempimenti previsti dal ridisegno della geografia giudiziaria che, in Irpinia, riguarda anche il tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi, accorpato a sua volta a quello di Avellino. La manifestazione si è svolta senza alcuna tensione: gli avvocati si sono ritrovati davanti alla sede del tribunale e quindi si sono riuniti in una sala interna. Presenti anche il Presidente del tribunale, Rocco Abbondandolo, e il sindaco di Ariano Irpino, Antonio Mainiero. Quest’ultimo ha annunciato di aver presentato ricorso al Tar nei confronti della riforma Cancellieri e ha anche annunciato che dal 14 settembre in avanti non assicurerà la presenza di personale del Comune che fino ad oggi si è fatto carico della custodia e della manutenzione della sede del tribunale.

A S. Angelo, il primo cittadino Rosanna Repole ha inviato una lettera ai Comuni del circondario giudiziario per sensibilizzare nuovamente sul tema della soppressione dei tribunali minori e per invitare i rappresentanti istituzionali a scendere in piazza, giovedì 12 settembre, per dire ‘no’ alla chiusura di Sant’Angelo dei Lombardi ed Ariano Irpino.
Di seguito, dunque, la lettera inviata dalla Repole ai colleghi sindaci:

Caro collega, proviamo ancora una volta a far fronte comune alla ormai infinita serie di azioni che mirano ad indebolire i nostri territori cercando di evitare la chiusura del Palazzo di Giustizia di Sant’Angelo dei Lombardi. Il comune di Sant’Angelo organizza per giovedì prossimo, 12 settembre, un’importante manifestazione istituzionale ad Avellino presso il Tribunale e la Prefettura. L’appuntamento è per giovedì prossimo alle ore 9.30 nel Piazzale del Tribunale di Sant’Angelo dei Lombardi, da dove con degli autobus, raggiungeremo il Tribunale e la Prefettura di Avellino per rappresentare presso quelle istituzioni le nostre ragioni. Gradirei avere la presenza di Voi tutti, accompagnati da un vigile con il gonfalone. Sicura della partecipazione e della puntualità, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.
Il Sindaco
Rosa Anna Maria Repole

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here