Traino Camper Club: il tour fa tappa a Calitri e…

0
22

Il Traiano Camper Club in collaborazione e con il patrocinio della Provincia di Avellino, in particolare con l’assessorato al Turismo e alla Cultura retto da Eugenio Salvatore ha organizzato un tour irpino che avrà luogo nei comuni di Calitri, Sant’Andrea di Conza, Aquilonia e Monticchio dal 7 al 10 dicembre. Il 7 dicembre dalle ore 17,00 il Camper farà tappa nel piazzale della fiera di Calitri dove ad attenderlo ci sarà una animatrice culturale del luogo. Alle 18,00 i camper attraverseranno le strade del paese fino alla zona di sosta predisposta dal comune. Alle 19,00 sarà la volta della visita alla chiesetta di Santa Lucia. Il luogo dà la possibilità di ammirare la panoramica che il centro storico illuminato offre allo sguardo del visitatore. Uno scenario che da molti viene definito ‘la Postano dell’Irpinia’. L’ 8 dicembre sarà la volta della visita alla chiesa dell’Immacolata Concezione per assistere alla particolarissima e unica messa cantata dall’Arciconfraternita appartenente alla chiesa. Dopo la celebrazione, visita alla chiesa e al Museo di Arte Sacra, situato nella cripta, dove è custodito un presepe permanente raffigurante la Calitri del XVI secolo. L’Arciconfraternita dell’Immacolata Concezione vanta origini molto antiche risalenti a più di 300 anni fa. Le regole dell’Arciconfraternita vennero approvate da Carlo di Borbone con regio decreto del 1759. La figura a cui tutti i confratelli debbono obbedienza è il Priore seduto a destra dell’altare centrale durante tutte le celebrazioni. A seguire avrà luogo una passeggiata nel centro storico di Calitri. Uno dei più bei centri storici dell’Irpinia dove respirare l’aria e la quiete dei tempi passati. Sarà questa l’occasione per una visita alla chiesa dell’Annunziata, al Borgo Castello, al Borgo medievale di recente ristrutturazione dove ha trovato la sua naturale collocazione il Museo della Ceramica, antichissima tradizione calitrana e per finire la visita ad un laboratorio di ceramica, antica arte locale, dove gli ospiti potranno cimentarsi nella realizzazione al tornio dei manufatti in argilla. Quella della ceramica è stata in passato l’arte anima del commercio del paese. La tipica decorazione con le tre rose, simbolo della città, è il motivo ricorrente di ogni oggetto. Seguirà, poi, una visita al centro storico con degustazione e visita alle antiche grotte di tufo dove vengono stagionati i salumi e il famoso caciocavallo tipici di Calitri. Ma non finisce qui. Nel pomeriggio è previsto il trasferimento con i camper a Sant’Andrea di Conza dove il giorno dopo i visitatori potranno ammirare l’Episcopio e il Palazzo Medievale che ospita il Comune. Seguirà una visita al laboratorio artigiano di ferro battuto del maestro Marena. Nel pomeriggio partenza per Aquilonia con visita al Museo Etnografico, il più grande di tutta la Campania. Il 10 dicembre è prevista, invece, la partenza per Monticchio con visita all’Abbazia di San Michele e alle sue antiche grotte e passeggiata lungo le sponde del Lago Piccolo, racchiuso tra gli alberi della foresta secolare del Monte Vulture. Una cornice naturalistica spettacolare, i Laghi di Monticchio, già in epoca romana erano un luogo termale molto rinomato grazie alle sorgenti naturali che si trovano su tutto il cono del vulcano ormai spento da millenni. Rinomate anche le fonti presso le quali si sono sviluppati impianti di imbottigliamento delle acque minerali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here