Thailandia, un malore avrebbe ucciso Nicola Rauseo

0
168

Nicola Rauseo, consulente di lavoro 45enne della provincia di Avellino trasferitosi da tempo in Thailandia, sarebbe morto a causa di un malore.

Un uso eccessivo di smart drinks sarebbe dunque tra le cause che avrebbero portato l’uomo all’infarto che non gli avrebbe lasciato scampo.

L’uomo, che dall’ottobre scorso gestiva un albergo a Patong Beach, nell’isola di Phuket in Thailandia, è stato rinvenuto senza vita lo scorso sabato mattina all’alba, ora locale, nella stanza 216 del suo albergo.

A fare la tragica scoperta la compagna di Rauseo, una thailandese con la quale però l’irpino non era sposato, poco prima delle ore 7. La donna avrebbe provato a bussare alla porta della stanza dell’uomo ma non ricevendo alcuna replica, avrebbe utilizzato passepartout per accedere all’interno e rinvenire così il 45enne esanime.

Rauseo sarebbe stato trovato disteso per metà sul letto, posizione che avvalorerebbe l’ipotesi del malore.

L’uomo non presenterebbe segni di violenza o colluttazione. Sul fianco dell’uomo, un foglio A4 con alcuni appunti lasciati da Rauseo, in italiano e inglese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here